Tecnico della Ravanelli rapito in Libia

A Venzone, in azienda, e soprattutto nella zona di Venezia, dove Salviato abita, la tensione e la preoccupazione sono altissime perché nell’auto del tecnico idraulico ‒ che è diabetico ‒ è stato trovato, insieme ai suoi effetti personali, anche il kit con la sua riserva di insulina e altre medicine.

La Farnesina, che ha più volte sconsigliato «di recarsi per qualsiasi motivo in Cirenaica e nel Sud del Paese» (l’ultimo avviso è di ieri), sta seguendo «con il massimo impegno» la situazione, in stretto contatto con l’Unità di crisi e l’ambasciata italiana a Tripoli.

A tre anni dall’inizio dei bombardamenti occidentali contro le forze di Gheddafi, la Cirenaica resta in preda al caos, teatro di rapimenti (il più delle volte a scopo di estorsione) e scontri tra ex rivoluzionari e forze libiche che non riescono a controllare il territorio, diventando quasi quotidianamente l’obiettivo di attentati e uccisioni.

È lo stesso gruppo che da mesi blocca i porti e i terminal petroliferi dell’est e che, nelle scorse settimane, ha tentato di esportare greggio «in proprio», stivandolo in una nave battente bandiera nordcoreana, in barba alle autorità di Tripoli.

Continua a leggere

Tecnico della Ravanelli rapito in Libiaultima modifica: 2014-04-03T22:09:52+02:00da sedtyu
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento